martedì 3 dicembre 2013

Incontrare Dio camminando



“Il Natale è un incontro”, e l’Avvento è un “cammino” che ci prepara ad esso, attraverso “la preghiera, la carità e la lode”. Lo ha detto il Papa, che nell’omelia della messa celebrata a Santa Marta, nel primo lunedì di Avvento, ha illustrato il “cammino di Chiesa verso il Natale”. In Avvento, ha detto Papa Francesco, “camminiamo” per incontrare il Signore, “con il cuore, con la vita”. Poi il Papa ha spiegato in cosa consiste questo “incontro con la fede”: “Quando noi soltanto incontriamo il Signore, siamo noi i padroni di questo incontro”, ha detto il Papa spiegando in cosa consiste questo “incontro con la fede”. “Ma quando noi ci lasciamo incontrare da Lui, è Lui che entra dentro di noi, è Lui che ci rifà tutto di nuovo, perché questa è la venuta, quello che significa quando viene il Cristo: rifare tutto di nuovo, rifare il cuore, l’anima, la vita, la speranza, il cammino. Noi siamo in cammino con fede, per incontrare il Signore e principalmente per lasciarci incontrare da Lui!”. Ma occorre un “cuore aperto, perché Lui incontri me! E mi dica quello che Lui vuol dirmi, che non sempre è quello che io voglio che mi dica”, perché “il Signore non ci guarda tutti insieme, come una massa. Ci guarda ognuno in faccia, negli occhi, perché l’amore non è un amore così, astratto: è amore concreto! Da persona a persona: il Signore, persona, guarda me, persona”.
(da Sir Attualità, 2 dicembre 2013)

Nessun commento:

Posta un commento