giovedì 7 febbraio 2013

Il cammino di Pietro

Il Cammino di Pietro
Gerrit van Honthorst, «L’angelo libera Pietro dal carcere» (1630 circa)Inaugura mercoledì 6 a Castel Sant’Angelo la mostra intitolata: «Il Cammino di Pietro», organizzata  nell’Anno della Fede, nella memoria del Concilio Vaticano II, che si apriva 50 anni fa, e a vent’anni dalla pubblicazione del Catechismo della Chiesa Cattolica.
Il cammino di Pietro http://www.news.va/it/news/il-cammino-di-pietro
 Quaranta opere, da Oriente e Occidente, che percorrono la storia della cristianità dal IV fino al XX secolo, in un allestimento che coinvolge dinamicamente il gusto per la bellezza, il bisogno di pensare, la forza delle emozioni. In esposizione dipinti e sculture di artisti d'eccezione quali Lorenzo Veneziano, Vitale da Bologna, Marco Basaiti, Garofalo, Jan Brueghel, Giorgio Vasari, Georges de La Tour, Guercino, Gerrit van Honthorst, Dirk Van Baburen, Luca Giordano, Mattia Preti, Guido Reni, Vasilij Dmitrievic Polenov, Eugéne Burnand si intrecciano con proiezioni cinematografiche, apparizioni suggestive e alcuni squarci di musica, che completano il racconto in un gioco di sinestesie. Diversi inediti costituiscono motivo di speciale interesse per gli storici dell'arte, come pure la possibilità di ammirare in una mostra opere che per la prima volta vengono spostate dal loro abituale luogo di conservazione. 

Nessun commento:

Posta un commento